Il Consiglio europeo ha affrontato, nell’incontro di questi giorni, il recente aumento dei prezzi dell’energia e gli strumenti a disposizione della Commissione per combattere questo aumento, sia nel breve che nel lungo termine. A questo proposito, il Consiglio ha invitato la Commissione a studiare il funzionamento dei mercati del gas e dell’elettricità, nonché del mercato ETS dell’UE, con l’aiuto dell’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA).

L’On. Dreosto, in quanto relatore ombra del Dossier sul mercato ETS nella commissione Energia del Parlamento, lavorerà affinché venga considerato il grande impatto che questo aumento dei prezzi ha sui cittadini e sulle imprese, in particolare i nostri cittadini vulnerabili e le PMI, che si sforzano di riprendersi dalla pandemia di COVID-19. “È importante che la Commissione e il Consiglio collaborino con anche il Parlamento, per attuare misure a medio e lungo termine per assicurare la fornitura di energia ad un prezzo accessibile alle famiglie e alle imprese, oltre che aumentare la resilienza del sistema energetico dell’UE e del mercato interno dell’energia e garantire a tutti, ma soprattutto ai più deboli, la sicurezza dell’approvvigionamento”.

Fonti: https://www.consilium.europa.eu/it/press/press-releases/2021/10/22/european-council-conclusions-21-22-october-2021/