Firma Recovery, Sassoli : “Parlamenti nazionali facciano in fretta, rapida ratifica risorse proprie”  – Messagero.it – 12 Feb 2021 

L’articolo riporta che dopo la firma della scorsa settimana del Regolamento per la Recovery and Resilience Facility, il Presidente David Sassoli ha chiesto ai 27 Stati membri di ratificare il prima possibile le risorse proprie per poter procedere con la ripresa economica e sociale europea dopo la crisi del Covid.

Firma Recovery, Sassoli : “Ripresa sia per tutti, ora la parola ai parlamenti nazionali” – AffariItaliani.it – 12 Feb 2021 

L’articolo riporta le parole del Presidente del Parlamento europeo Sassoli che invita gli Stati membri ad accelerare la predisposizione per ricevere i fondi europei del Recovery Fund. 

Ue: Sassoli , Stati membri accelerino su ratifica decisione risorse proprie – Tgcom – 12 Feb 2021 

Il servizio ribadisce il discorso di David Sassoli, che definisce la firma del Regolamento per la Recovery and Resilience Facility un atto storico; ricorda inoltre che l’Ue ha lavorato assiduamente affinché la ripresa riguardi tutti i cittadini e tutti gli Stati Membri. Il Presidente chiede poi a tutti i parlamenti nazionali di mettersi al lavoro per l’approvazione delle risorse proprie. 

Recovery Plan così l’UE dà i voti Non basta la tripla A  –  Corriere della Sera – 15 Feb 2021 

L’articolo riporta i prossimi passi per quanto riguarda i fondi del Recovery Plan: giovedì entrerà in vigore il regolamento sul Recovery (approvato e firmato la settimana scorsa). Ma per essere ammessi ai fondi del Next Generation EU, i recovery plan nazionali dovranno destinare gran parte delle risorse e dei progetti alla transizione verde e al digitale.

Recovery Fund al via, gli appelli dei vertici europei agli Stati membri – La7 – 12 Feb 2021 

Il servizio riporta le parole del Presidente di turno portoghese Antonio Costa, il quale lancia un appello agli stati membri per accelerare la ratifica dei propri piani nazionali entro marzo, affinchè i 700 e oltre miliardi possano arrivare entro giugno, soldi necessari per risollevare le sorti dell’economia dell’Eurozona. Anche Sassoli riprende il concetto “Dobbiamo cercare di accelerare, perché i cittadini e le imprese non possono aspettare, così come i nostri Paesi e i nostri modelli sociali.”

Firmato il regolamento sul Recovery Fund – Rai 3 – 12 Feb 2021 

Il servizio riporta il momento storico in cui i tre presidenti delle istituzioni europee hanno firmato a Bruxelles il regolamento del Recovery Fund.  Tutte e tre hanno espresso un accorato appello ai singoli stati è ora di fare presto: “Adesso la parola spetta ai parlamenti nazionali. Speriamo che facciano in fretta e che mettano rapidità nella ratifica delle risorse proprie per consentire l’emissione dei bond e di racimolare le risorse sui mercati finanziari.”

Il cantiere del recovery plan italiano e il via libera dell’europarlamento – Rai 2 – 14 Feb 2021 

Il servizio riporta un’intervista all’Onorevole Zanni, in riferimento al Recovery Plan italiano: “Lavoreremo, con la rassicurazione che a gestire questo piano ci sia un governo Draghi con dentro la Lega, perché vengano portate avanti le nostre priorità che sono il lavoro, la ripresa economica e le infrastrutture.” 

Recovery, l’Europa avverte: «I Paesi devono fare presto»  – Corriere della Sera – 13 Feb 2021 

L’articolo illustra il momento storico della firma del Regolamento sul Recovery e riporta gli appelli dei presidenti delle istituzioni europee agli Stati Membri. 

L’Ue preme sui piani “I fondi entro giugno” –  La Stampa – 13 Feb 2021 

L’articolo riporta la decisione che ha portato all’approvazione definitiva del NextGenEu. Ora Bruxelles chiede ai 27 di impegnarsi e di fare in fretta. Il Presidente del Parlamento europeo Sassoli ricorda agli Stati membri e soprattutto all’Italia che questa è un’occasione straordinaria che non va sprecata.