Alt(r)a via, il progetto che sostiene le imprenditrici turistiche della montagna – FriuliSera – 2 Set 2021

L’articolo riporta l’impegno della Cooperativa Cramars, dedicata allo sviluppo sociale con particolare attenzione alla popolazione femminile. Infatti per contrastare e superare la crisi che il settore dell’accoglienza ha subito, Cramars ha avviato un programma formativo dedicato alle donne del settore per fornire “le competenze in ambito linguistico, promozionale, sportivo, enogastronomico, culturale e ambientale utili a gestire o avviare un’impresa”. Questo progetto, chiamato Alt(r)a Via – Risorse femminili per il turismo sostenibile, è finanziato dalla Direzione Centrale Lavoro, Formazione, Istruzione e Famiglia della Regione FVG, nell’ambito delle “Iniziative speciali volte a sostenere il lavoro delle donne, favorendo percorsi di crescita professionale e di carriera sia nell’ambito del lavoro dipendente che in quelli del lavoro autonomo e dell’esercizio d’impresa o professioni”. 

INTERREG ITALIA-SLOVENIA – European Week of Region and Cities – Regione FVG – 2 Set 2021

Il comunicato riporta la presentazione del workshop “Sustainability beyond national boundaries: cross-border cooperation as a driver for change in biodiversity protection and sustainable mobility patterns” (Sostenibilità oltre i confini nazionali: cooperazione transfrontaliera come traino per il cambiamento nei modelli di protezione della biodiversità e mobilità sostenibile) che si terrà ad ottobre. In questo ambito, i due progetti CROSSMOBY e FORTIS condivideranno il loro lavoro e la loro esperienza, al fine di migliorare la sostenibilità e mantenere la biodiversità: durante il workshop verranno presi in considerazione altri  5 diversi progetti transfrontalieri provenienti da diverse zone europee.  

Prima edizione per l’Ikaurs Green Belt – Il Friuli – 1 Set 2021

L’articolo riporta la presentazione del programma del festival Ikarus, ovvero Integrazione, Cultura, Ambiente, RUrale, Sostenibile. In questo evento si riuniranno diverse attività artistiche, culturali, formative, tutte volte alla valorizzazione dei territori della European Green Belt, ovvero i territori di confine tra FVG e Slovenia.