“Bruxelles deve fare di più sul tema dei vaccini, usando il proprio potere istituzionale per imporre alle multinazionali del farmaco il pieno rispetto degli impegni presi. Ne va della credibilità dell’Unione”. Marco Dreosto, deputato di Identità e Democrazia, lancia un monito contro i ritardi nelle forniture di antidoti contro il covid che si registrano in numerose zone della Ue. In particolare, Dreosto si è appellato alla Commissione perché faccia pressione sulle case farmaceutiche che hanno sottoscritto dei contratti con la stessa ma non li stanno eseguendo alla perfezione. “E’ inaccettabile che si susseguano spedizioni di quantitativi ridotti quando esistono degli atti vincolanti che impegnano la controparte a garantire un certo numero di dosi ogni settimana”, ha tuonato l’esponente di ID.