Recentemente il Consiglio dell’UE ha approvato conclusioni che definiscono la posizione dell’Unione in vista della conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COP26) a Glasgow, che si terrà a inizio novembre. La COP26 si pone l’obbiettivo di raggiungere nel più breve tempo possibile i target dell’accordo di Parigi, adottato nel 2015.

Nelle conclusioni del Consiglio si pone l’accento sull’estrema urgenza di intensificare la risposta globale per far fronte all’emergenza climatica e, si sottolinea la necessità di una transizione climatica giusta ed equa. Anche il Parlamento europeo ha lavorato in vista del vertice già da prima dell’estate, in particolare nelle Commissioni Ambiente ed Energia.

L’eurodeputato Marco Dreosto, grazie al ruolo di Relatore Ombra per il contributo della commissione Energia del Parlamento Europeo alla Conferenza, ha potuto lavorare a lungo perché venissero prese in considerazione le peculiarità dei territori e le differenze dei vari Stati Membri in questa corsa al green. Inoltre, si è impegnato a lungo perché le piccole imprese e le realtà locali abbiano il tempo e lo spazio di adattamento alle nuove misure, senza che siano queste ultime a subire le conseguenze peggiori di queste decisioni.

Fonti: https://www.consilium.europa.eu/it/press/press-releases/2021/10/06/council-sets-eu-s-position-for-cop26-climate-summit/