Marco Dreosto, Europarlamentare

Dreosto. “Un’inaccettabile Europa in balia dello pseudo – ecologismo”

“Un’Europa che ormai non sconcerta nemmeno più in questa sua caccia alle streghe stile Greta Thunberg”. Marco Dreosto, esponente del Gruppo Parlamentare di Identità e Democrazia, lancia un autentico j’accuse a Bruxelles dopo l’ennesimo tentativo di mettere al bando le munizioni al piombo. “Questa volta è l’Agenzia Europea per la Chimica ECHA a proporre il divieto dell’impiego del materiale – ha detto Dreosto -. ID è contraria a queste prese di posizioni prive di qualsiasi dato scientifico di supporto. Stiamo stanchi di vedere le istituzioni comunitarie in balia delle lobby ecologiste, come confermato dallo stesso Mediatore Europeo a cui sono state denunciate varie forme di pressione. Abolire il piombo significa uccidere decine di aziende e lasciare senza lavoro migliaia di persone in piena crisi economica”. “L’aspetto più curioso è che tale provvedimento non è neppure in grado di dimostrare la propria efficacia nella reale tutela dell’ambiente, limitandosi solamente a rendere impossibile l’esercizio dell’attività venatoria”, ha concluso il parlamentare di ID parlando di “un ecologismo esasperato ma senza fondamenti logici e tecnici”.