Recovery E Rischio Crisi. – Tgcom24 TV – 7 Gen 2021 

Antonio Tajani (Forza Italia-PPE) sul nodo del MES: Noi siamo convinti che per sconfiggere il coronavirus dobbiamo utilizzare tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione, uno di questi è il MES, sono soldi già disponibili dal primo di giugno e non hanno condizionalità, è il modo migliore per acquistare denaro sul mercato. E’ bene però fare chiarezza: non si possono mischiare i soldi del Mes con quelli del Recovery Fund e con i fondi strutturali. Sono tutti fondi che hanno regolamenti diversi, la Commissione Europea boccerà le proposte se questi vengono mischiati, si possono utilizzare se si ha una visione strategica .

Il Recovery sale a 222 miliardi raddoppiano i soldi per la sanità – La Repubblica – 8 Gen 2021 

Inglobando anche 21 miliardi dal Fondo per lo sviluppo e la coesione e 12,19 miliardi dal Fondo React-Eu, il recovery plan italiano è arrivato a quota 222,03 miliardi, più dei 208 che spetterebbero al Paese dal Next Generation EU. 

L’ ipotesi di un vicepremier con la delega al Piano L’ offerta di Conte a Pd e Iv- Il Messaggero – 8 Gen 2021

“Il duello a distanza tra Giuseppe Conte e Matteo Renzi non è destinato a chiudersi a breve. L’ intenzione di palazzo Chigi sarebbe quella di licenziare nel fine settimane in consiglio dei ministri il Next Generation Ue la cui bozza sarà oggi oggetto di un confronto dei ministri Gualtieri e Amendola con i capidelegazione. Il problema è che chiudere l’ accordo sul Recovery significherebbe chiudere la verifica, ma Renzi sostiene che attende risposte su «molti altri temi» e che oggi la ministra Bellanova porterà alla riunione un nuovo documento per ribadire le richieste ancora inevase. E così si comprende perchè ieri sera da Italia Viva sono subito filtrati pesanti dubbi sul testo del Recovery riscritto dal governo dopo cinque giorni di fitte riunioni. Eppure il testo contiene molte concessioni alle richieste di Iv, ma anche del Pd, e lascia aperto il nodo della governance dei fondi azzerando di fatto la cabina di regia a suo tempo immaginata da Conte e Gualtieri.

Il mega progetto sulla cybersicurezza e la sanità avrà più risorse, come anche la cultura.”

Recovery, 147 miliardi per gli investimenti meno fondi all’impresa – Il Sole 24ore – 8 Gen 2021 

Nella nuova bozza del recovery plan, riscritta per accomodare le richieste della maggioranza, aumentano gli investimenti a danno dei sussidi e diminuisce il numero di progetti, che saranno incentrati ad imprimere una spinta maggiore alla crescita economica. Il confronto tra i capidelegazione dei partiti di maggioranza è previsto per oggi alle 18. 

Multinazionali trasparenti – Italia Oggi – 8 Gen 2021 

ll Portogallo annuncia le priorità del proprio semestre di presidenza: trasparenza da parte delle multinazionali, lotta ai paradisi fiscali, web tax e ambiente. Si punterà inoltre sulla transizione digitale come strumento di ripresa economica.

Il Portogallo, presidente di turno, vuole che i soldi arrivino da giugno – Avvenire – 8 Gen 2021 

Il Portogallo ha iniziato il semestre di presidenza europeo il 1° gennaio e si concentrerà sull’elargizione dei fondi Ue per la ripresa economica, che in seguito all’approvazione del Recovery Fund a dicembre, dovrebbe avvenire entro giugno.