Dreosto (Lega): supporto agli Stati membri per il recupero, l’allevamento e la commercializzazione di razze zootecniche autoctone da parte dell’UE. 

L´eurodeputato Marco Dreosto, assieme ai colleghi Conte, Campomenosi, Panza, Gancia, Lizzi, Casanova, Basso, Adinolfi, Ceccardi, Baldassarre e Da Re, ha chiesto alla Commissione europea di fornire celeri, specifici indirizzi agli Stati membri, allo scopo di incentivare l’allevamento di razze autoctone locali. Lo dichiara Dreosto in una propria nota trasmessa da Strasburgo “Il patrimonio zootecnico dell’UE é oggi ridotto a pochissime razze da reddito, selezionate per il rapido accrescimento o per la migliore produzione di latte o di uova. Molte razze marginali, piú rustiche ed adattabili, in grado di fornire prodotti di alta qualitá ma in misura minore ed in tempi piú lunghi vengono o sono state giá abbandonate, a causa degli elevati costi di mantenimento, stabulazione o per le difficoltá legate alla filiera commerciale. Il nostro paese in particolare, sta perdendo una biodiversitá zootecnica unica al mondo, che ricomprende razze di mammiferi ed avicoli che si sono adattate nella selezione alle piú diverse condizioni ambientali, climatiche ed alimentari, espressione peraltro della memoria sociale, storica e culturale di moltissime comunitá rurali” Dreosto ha inoltre chiesto se e in che modo, la Commissione intenda supportare le piccole aziende agricole o i giovani allevatori ad intraprendere e sostenere un processo di allevamento rivolto alle razze minori.