Si é svolto al Parlamento Europeo di Bruxelles, il convegno sull’apicoltura
organizzato dal parlamentare bulgaro Andrey Slabakov. L’evento, molto
partecipato, ha visto interagire fra loro due distinti gruppi di apicoltori:
quello italiano, presieduto dal prof. Raffaele Cirone, Presidente della
Federazione apicoltori italiani e quello bulgaro, pregiato dalla presenza del
Ministro dell’Agricoltura Mariya Gabriel. Di particolare rilevanza
l’intervento del neo Commissario per l’Agricoltura Janus Wojciechowski,
che ha enunciato i futuri indirizzi della politica economica comunitaria a
supporto della Green Deal, per i quali é previsto lo stanziamento di ingenti
risorse a favore dell’agricoltura sostenibile, dell’ambiente e del clima. Lo
stesso ha evidenziato che la nuova PAC fará riferimento ai piani strategici
nazionali degli Stati membri, e si fonderá su due pilastri: il primo prevede
l’obbligatorietá, per gli Stati di perseguire piani ecologici, disponendo una
serie di incentivi agli agricoltori a vantaggio dell’ambiente, conglobando
azioni di sviluppo dell’apicoltura; il secondo, prevede un sostegno diretto
all’agricoltura a vantaggio della riduzione dell’uso dei pesticidi.
Particolarmente sentite dagli apicoltori le problematiche in materia di
ambiente, inquinamento, edulcorazione dei prodotti di provenienza estera e
la difesa degli ecotipi locali di api, ritenute piú resistenti alle avversitá
parassitarie e climatiche. Molto apprezzata la presenza dell’on. Dreosto,
per la sua particolare sensibilità ed attenzione al tema delle api e degli
impollinatori che ha già trattato nella Commissione Ambiente.